Foto-diverse-lettura-blo-amer-hobby-lubook-

Il caratteristico psaese di Angoli si trova a 20Km dal mare e alle pendici dei monti silani (Sila piccola). Fu costruito su un angolo collinare del monte Portella e da esso ne prese il nome. E' una frazione di Serrastretta insieme ad Accaria, Migliuso, Cancello e San Michele. Partendo da Serrastretta e percorrendo la S.S. si giunge al passo condrò e si prosegue attraverso la strada montana che si biforca col bivio per il Comune di Miglierina e poi Amato. Giungiamo all'ingresso del paese attraversando il bivio della contrada Colla per scendere all'interno del pase storico, ma un poco più avanti, troviamo a sinistra, la nuova contrada Colla che comprende villette residenziali costruite di recente e sulla destra, esiste la statua della pace. Subito dopo, c'è la strada che conduce nella parte alta del paese. Proseguendo la statale, verso la frazione di Migliuso, giungiamo nella contrada Linzonari detta anche "Le tre croci" Presso tali croci, nel passato, si usava procedere in processione per la Via crucis. In detta zona esistono altre abitazioni di nuova costrucione.


Attraversando il Largo Viale Alcide De Gasperi, a scendere,esiste una strada sulla destra che congiunge la frazione di San Micherle. Invece, proseguendo dal largo su-citato, verso Sud, si oltrepassa la zona Marco Molinaro e dopo si giungre in Contrada
Bennardini, si oltrepassa il cimitero delle frazioni e poco dopo si giunge a Migliuso. Dopo due chilometri, si arriva nella frazione di Cancello e contrada Nocelle, proseguendo, a circa 15 Km. si gunge nella Città di Lamezia Terme.

 

Nella regione Calabria, il 7 gennaio 1695, alle pendici del monte Portella, venne edificato un paese di nome Angoli a 667 metri M/L. M. 

Undici serrastrettesi, di nome: Gregorio Fazio, Antonio Iuliano di Giacinto, Francesco Scalise..., seguono tali dati sui libri "Angoli e dintorni" e "Angoli. Un salto nel tempo" (Pubbliucizzati in questo sito).



Descrizione immagine

La colla. Statua in onore della pace nel Mondo.




Descrizione immagine

Dai Linzonari, si scorgono anche le isole Eolie e, a sinistra, il Vulcano  Etna, in Sicilia.


Descrizione immagine

Proseguendo verso il centro del pase.





Descrizione immagine

Ecco un caratteristico vico cieco, nr 2 a Via Cavour. Esso ospitò le prime scuole elementari. Uno dei maestri fu Fiore Cianflone.

 

Descrizione immagine

Proseguendo per la Via Cavour, in alto vediamo uno dei diversificati scorci.




Descrizione immagine

A sinistra iniziamo la discesa lungo la Via Canonico Mascaro


Descrizione immagine

Stupendo angolo con l'icona di Santo Antonio sito nella piazzetta Canonico Mascaro.



Descrizione immagine

Contrada Sprescia sita sul monte Santo Elia e visibile da ogni parte del paese



Descrizione immagine

Le tre Crici, ovvero,  zona Linzonari




Descrizione immagine

Dopo il curvone stradale, appaiono le prime case angolesi



Descrizione immagine

Giungiamo nell'imboocco di Via Cavour (dal vecchio nome ) "A Mpetrata"



Descrizione immagine

Nel salire la scalinata, troviamo il Vicolo 3 che termina con la parte alta di Via Canonico Mascaro.



Descrizione immagine

Vico 5. ex "Vallarella" che punta sulla S.S. accanto alla statua della pace.




Descrizione immagine

Scorcio della discesa di Via Caninico Mascaro



Descrizione immagine

Dal Largo Canonico, si prosegue verso la strada che porta a Crichi soprano e sottano e anche al vcolo 1 e la vecchia fontana del paese 

Descrizione immagine

La salita del Vicolo 1 a Viale  Alcide De Gasperi e la fontana di Angoli

Descrizione immagine

Panorama ammirabile dai Linzonari.




Descrizione immagine

Scorcio paesano




Descrizione immagine

Ecco la scalinata. Gli scalini furono  scolpiti a mano sulla roccia, da bravi antenati.



Descrizione immagine

Angoli, scrorcio nel Vico 4 a Via Cavour





Descrizione immagine

Vecchia casa in cima alla Via Cavour con Via Canonico Mascaro.




Descrizione immagine

Ex bottega del vino a metà della Via Mascaro.



Descrizione immagine

Contrada Crichi Sottano e Soprano


Descrizione immagine

Antica fontana di Angoli che ha visto storie  romantiche e...


Descrizione immagine

Stupenda alba col monte Tiriolo. Da qui sono visibili: Il mare Ionio e il Mediterraneo

 

Descrizione immagine

Il monumento ai caduti





Descrizione immagine

Iniziando la salita ci appare, sulla destra, il vicolo 1di Via Cavour che giunse fino alla piazza a fianco della chiesa di Angoli.


Descrizione immagine

Vico 4 a Via Cavour






Descrizione immagine

Finita la Via cavour, ci troviamo: a destra, nel proseguimento della Via Canonico fino alla S.S. ex "Via colla"


Descrizione immagine

Da qui, girando le spalle, ci appare lo scorcio e l'inizio della salita di Via Mascaro


Descrizione immagine

Ex Casella 0 Pastigliera, utilizzata  per asciugare le castagne prima di trasformarle in pastiglie

Descrizione immagine

Scorcio di Angoli

A questo punto ci riposiamo presso la fontana per bere un buon bibbhiere di acqua pura e limpida di sorgente per poi, proseguire la passeggiata lungo il Viale Alcide De Gasperi, verso l'incrocio con la Via Canonico e Via Amerigo Vespucci.


Descrizione immagine

Vicolo 2 Aviale De Gasperi. Esso fu tagliato Dalla S.S. e costruita una scala


Descrizione immagine

Vico 4 a Viale Alcide De Gasperi Fino a via Vespucci.




Descrizione immagine

Continuando verso la frazione di Migliuso, esiste il Vicolo cieco nr 6


Descrizione immagine

Scendendo ancora, raggiungiamo la contrada denominata:  "Marco Molinaro" Qui Esiste una icona nella via.

Descrizione immagine

Vicolo 2 a Viale De Gasperi verso la zona Porcaro



Descrizione immagine

Suggestivo Vicolo cieco nel  Vico 4 a Viale De Gasperi.





Descrizione immagine

Poi raggiungiamo, alla nostra sinistra, una scalinata che è il proseguimento della  Via Cavour, dopo la S.S.


Descrizione immagine

Proseguiamo fino a raggiungere la contrada dei "Bennardini"

Descrizione immagine

Vico 3 a Viale De Gasperi




Descrizione immagine

Scorcio a Vico 4 di Viale De Gasperi.




Descrizione immagine

Proseguendo la strada, a sinistra,  giugiamo all'edificio scolastico


Descrizione immagine

Un poco in basso, esiste il cimitero per le tre frazioni.

Descrizione immagine

Piazzale Alcide De Gasperi, luogo in cui torneremo dopo.


Descrizione immagine

Vico 5  a Viale De Gasperi. In questa discesa oltre che case, esistono alcuni giardini con una Gebbia (Vasca per irrfigare), in quanto, c'è una piccola sorgente.


Descrizione immagine

Ecco sulla destra, la "Cona di San Giuseppe. 

(Icona a San Giuseppe)


Descrizione immagine

Dopo la lunga maratona, torniamo nel Largo  De Gasperi per consumare un buon caffè e riposarci.