Angoli (CZ) Calabria

 

SIETE I BENVENUTI IN QUESTO SITO E NELLA PAGINA!

CONFIDIAMO CHE RIMARRETE SODDISFATTI PER CIO' CHE DI SEGUITO VISIONERETE,

 

Angoli (CZ) - Frazione di Serrastretta

 

Undici serrastrettesi, di nome: Gregorio Fazio, Antonio Iuliano di Giacinto, Francesco Scalise..., seguono tali dati sui libri "Angoli e dintorni" e "Angoli. Un salto nel tempo" (Pubblicizzati in questo sito).

Nella regione Calabria, il 7 gennaio 1695, alle pendici del monte Portella, venne edificato un paese di nome Angoli a 667 metri M/L. M.   


Il caratteristico Borgo di Angoli si trova a 20Km dal mare e, alle pendici dei monti silani (Sila piccola). Fu costruito su un angolo collinare del monte Portella e da esso ne prese il nome. E' una frazione di Serrastretta insieme ad Accaria, Migliuso, Cancello e San Michele. Partendo da Serrastretta e percorrendo la S.S. si giunge al passo Condrò e si prosegue attraverso la strada montana che si biforca col bivio per il Comune di Miglierina e poi Amato. All'ingresso del paese, attraversando il bivio della contrada Colla, si scende all'interno della parte storica, un poco più avanti, troviamo a sinistra, la nuova contrada Colla che comprende villette residenziali costruite di recente. Sulla parte destra, esiste la statua della pace. Subito dopo, c'è la strada che conduce nella parte alta del paese. Proseguendo la statale, verso la frazione di Migliuso, giungiamo nella contrada Linzonari detta anche "Le tre croci". Verso tali croci, nel passato, si usava procedere in processione per la Via Crucis. In detta zona esistono altre abitazioni di nuova costruzzione. Dai linzonari, è piacevole ammirare il panorama stupendo che appare ogni giorno e spesso si possono scorgere le isole Eolie e il vulcano dell'Etna.


Attraversando il Largo di Viale Alcide De Gasperi, a scendere, esiste una strada sulla destra che congiunge la frazione di San Michele. Invece, proseguendo dal largo su-citato, verso Sud, si oltrepassa la zona Marco Molinaro e dopo si giunge in Contrada Bennardini, si oltrepassa il cimitero delle frazioni e poco dopo si giunge nella frazione Migliuso. Dopo due chilometri, si arriva nella frazione di Cancello e contrada Nocelle, proseguendo, a circa 15 Km. si giunge nella Città di Lamezia Terme.

 

Alcuni spettacolari panorami visibili dalla Contrada dei Linzonari


Le Vie di Angoli


Via Amerigo Vespucci



Parte della Piazza S. Giuseppe



Proseguendo per la Via Cavour, in alto vediamo uno dei diversificati scorci.


Balcone su casa in pietra costruiti da bravi artisti.




Ci appare la Piazza San Giuseppe con al centro, un albero, in passato, prima erano due.

Ingresso al paese dai Linzonari





Ecco la scalinata. Gli scalini furono  scolpiti a mano sulla roccia, da bravi antenati.




Vicolo 1 a Via Canonico Mascaro



Proseguendo da Piazza S. Giuseppe e via Amerigo Vespucci, verso Via Manzoni, dopo il vico 1 e 2 a Via Manzoni, ammiriamo una casa ristrutturata.

A sinistra iniziamo la discesa lungo la Via Canonico Mascaro




Attraversata la Via Cavour, ci troviamo a destra, nel proseguimento della Via Canonico fino alla S.S. ed ex "Via Colla" Da qui, girando le spalle, ci appare lo scorcio e l'inizio della salita di Via Mascaro

Vico 3 a Viale De Gasperi



Angoli, scorcio nel Vico 4 a Via Cavour



Vicolo  4 della Via Manzoni che termina nella Via Canonico Mascaro


Scorcio di Angoli.



Scorcio della Via Cavour con la solita scalinata composta di numerosi scalini



Nicchia della Cona di Largo Canonico e Vicolo 1 a Viale De Gasperi




Continuando per Viale AlcideDe Gasperi, verso la frazione di Migliuso,esiste il Vicolo cieco  6



Contrada Sprescia sita sul monte Santo Elia e visibile da ogni parte del paese



Contrada Crichi Sottano e Soprano



Proseguiamo fino a raggiungere la Contrada dei "Bennardini"


Balcone su casa in pietra costruiti da bravi artisti.


Chiesa col campanile.




Casa Angolo Vico 4 a Via Cavour



Dopo il curvone stradale, appaiono le prime case angolesi




Palazzo antico costruito in pietra da bravissimi artigiani di quel tempo.

Proseguimento di Via Dante Alighieri verso i Linzonari



Parco giochi per bambini.

Vicolo 1 a a via Cavour. Si giunge dalla salita a destra della chiesa.




La colla. Statua in onore della pace nel Mondo.


Ex bottega del vino, a metà della Via Mascaro.




Finita la Via Cavour, ci troviamo a destra, nel proseguimento della Via Canonico fino alla S.S. ed ex "Via Colla"

Inizio Via Canonico Mascaro






Imponente casa sita nel Vicolo tre di Via Cavour e termina in Via Mascaro.


Vico 4 a Viale Alcide De Gasperi Fino a via Vespucci.


Vicolo interno tra Vico 3 a Via Cavour e termina, dopo un cunicolo sotto le case, in Via Canonico Mascaro, parte alta. 

Chiesa di San Giuseppe costruita su  un pantano, a sua volta riempito di terra e si trova al centro del Villaggio

Scorcio a Vico 4 di Viale De Gasperi.




Vico 2 a Via Canonico Mascaro fino all'ex bottega del vino




Scendendo ancora, raggiungiamo la contrada denominata:  "Marco Molinaro" Qui Esiste una icona nella Via.comunale che prosegue verso Migliuso e i Linzonati


Un lato della Cona di Largo Canonico sulla strada di Crichi Soprano e Sottano


Sulla destra c'è il vicolo 1 a Via Manzoni in salita verso il parco giochi per Bimbi e le vedute panoramiche.


Proseguendo la strada, a sinistra,  giugiamo all'edificio scolastico


Vicolo 2 a Viale De Gasperi verso la zona Porcaro



Quasi subito, sulla destra, vediamo una casa in pietra che ha l'accesso dal Vicolo 3

Vista panoramica da Vico 3 a Via Cavour.



U' Vagliu (Cortile) sul Vicolo 2 di Via Mascaro




Il monumento ai cadut



Avremo di fronte il muro laterale della chiesa e poi iniziamo la poca salita per Via Manzoni. Tra Piazza S. Giuseppe e Via Amerigo Vespucci


Piccolo parco giochi per bambini







Giungiamo nell'imbocco di Via Cavour (dal vecchio nome ) "A Mpetrata"

Vecchia casa in cima alla Via Cavour con Via Canonico Mascaro.



Stupendo angolo con l'icona di Santo Antonio sito nella piazzetta Canonico Mascaro.


Vico 5. ex "Vallarella" che spunta sulla S.S. accanto alla statua della pace




Nel salire la scalinata, troviamo il Vicolo 3 che termina con la parte alta di Via Canonico Mascaro.

Vista dallo stesso vico 3.




Suggestivo Vicolo cieco nel  Vico 4 a Viale De Gasperi


Vicolo 2 Al Viale Alcide De Gasperi. Esso fu tagliato Dalla S.S. e costruita una scala 

Le tre Croci, ovvero,  zona Linzonari




Vico 5  a Viale De Gasperi. In questa discesa oltre che case, esistono alcuni giardini con una Cibbia (Vasca per irrigare), in quanto, c'è una piccola sorgente.

Viccolo cieco Nr. 2 a Via Manzoni





Dal Largo Canonico, si prosegue verso la strada che porta a Crichi soprano e sottano e anche, nel vicolo 1 e la vecchia fontana del paese 


Antica fontana di Angoli che ha visto storie  romantiche e...



 Questa è l'icona che si trova a Marco Molinaro dedica alla Madonna del Rosario. Fu costruita da un angolese scampato alla morte in guerra.


Casa a sinistra in Via Manzoni



Vista dal Vicolo 3 a Via Cavour che termina in Via Canonico



Salita del Vicolo 1 a Viale Alcide De Gasperi (Fontana Vecchia)


Antica casella per asciugare le castagne prima di ridurle a pastiglie (sopra  viale A. De Gasperi sopra la fontana Vecchia.   

Piazzale Alcide De Gasperi, luogo in cui torneremo dopo.


Stupendo angolo caratteristico. A sinistra Si giunge in Largo Canonico, a destra, 

Nel Vico 2 a Via Mascaro



Da qui iniziamo la Via Dante Alighieri che prosegue Verso la contrada di Crichi soprano e sottano che prosegue verso la Contrada Serre, Sprescia e verso il passo Bivio Condrò per  Accaria - Serrastretta.

La chiesa angolese dall'alto.




Scorcio della discesa di Via Cavour (vista dall'alto)



Proseguiamo sempre in avanti lungo la Via Manzoni per oltrepassare in vicolo cieco, nr 2



Ecco un caratteristico vico cieco, nr 2 a Via Cavour. Esso ospitò le prime scuole elementari. Uno dei maestri fu Fiore Cianflone.




Vico 3 a Via Mascaro che termina nel vico 2



Scorcio di Angoli. Vicolo 1 a Via Masacaro


Iniziando la salita ci appare, sulla destra, il vicolo 1 di Via Cavour che giunge fino a Piazza San Giuseppe a fianco della chiesa di Angoli.

Termine della Via Manzoni



Largo A. De Gasperi. Proseguiamo verso Via Canonico e Via Amerigo Vespucci, verso la Piazza S. Giuseppe

Vicolo 3 a Via Manzoni




Ancora a sinistra c’è il vicolo 4 a via Manzoni che termina in Vico 2 di Via Mascaro




Poi raggiungiamo, alla nostra sinistra, una scalinata che è il proseguimento della  Via Cavour, dopo la S.S. in direzione Migliuso

Un poco in basso, esiste il cimitero per le tre frazioni.



Ecco sulla destra, la "Cona di San Giuseppe. 

(Icona a San Giuseppe)

Nella zona di Angoli e soprattutto nell'interno del paese, esistono alcune nicchie che noi chiamiamo "Cone". Esse sono dedicate ad alcuni Santi, ai quali, dei paesani sono stati devoti perché miracolati. Una sola di esse, è particolare per le sue tre nicchie con relativi differenti santi e si trova nel Vicolo 1 di Viale Alcide De Gasperi, sopra la fontana vecchia.


Spazio dedicato alla chiesa di Angoli che sostituisce la prima chiesa costruita a nord del paese e poiché era troppo piccola, i paesani la lasciarono all'abbandono. Di essa rimase solo una campana e le pietre ormai sparse e polverizzate. Altri dettagli si trovano sul libro "Angoli. Un salto nel tempo"

 

Chiesa di San Giuseppe che si trova sull'omonima Piazza.


Navata sinistra. Anni fà esisteva un altare e adesso c'è la nicchia con Gesù in croce e l'Addolorata.



I due angeli accanto all’altare sono più piccoli e completano la protezione del presbiterio. E nella fascia  c’è scritto: “Santo Santo il Signore”

Nella corona, sopra i primi scalini che portano nel presbiterio, ci sono dodici stelle che indicano le tribù d’Israele. I due angeli che tengono la corona sono solo dei pagetti.


Corona sopra la volta.





Incensorio


Altare moderno. Vista dalla navata destra


Santa Filomena


Il VII quadretto per la Via Crucis.

Altare. Vista dalla navata destra.


La campana della prima chiesa di Angoli. Unica testimonianza dell'esistenza della prima chiesa del villaggio di Angoli. Sorgeva in contrada "Frassà"


Altare centrale




Santa Filomena





L’angelo di destra vicino al pulpito, porta la fascia col salmo 121,23 “dirò di proteggere i miei fedeli.


Tabernacolo


Sopra la nicchia di San Giuseppe dietro l’altare, in alto, è raffigurata una colomba che significa” Lo Spirito Santo”.

Il Sacro cuore.


Nella corona retta dai due paggetti, ci sono dodici stelle che indicano le tribù d’Israele.

San Giuseppe, protettore di Angoli.





Parte alta della navata centrale





Tetto con altra luce. Parte Navata centrale.





L’altare centrale si chiama “PRESBITERIO” ed è protetto da quattro angeli.


Navata destra



Sopra la nicchia di San Giuseppe dietro l’altare, in alto, è raffigurata una colomba che significa” Lo Spirito Santo”.

Facciata della chiesa di Angoli


la madonnina

L’angelo a sinistra  e sopra gli scalini, porta una fascia con la scritto il salmo 134.1  che cita:  “Vi chiamo a lodare il nome del Signore”


Navata centrale






Nicchia del "Cristo" 







L’altare. Al momento della costruzione della chiesa è stato marmorizzato, pitturato con pittura simile al marmo.

Incensorio




Soffitto dell'ala ala (Navata) destra e sinistra.


Navata centrale.



Navata destra

.

Nel ringraziarvi per avere visitato questa pagina vi offriamo la vista di naturali fiori, con l'augurio, che allietino la vostra vita!

 
 
 

.


 
 

Per voi, un caloroso saluto e, a presto...!